LPI espande il Training Partner Program in 44 paesi.

Siamo lieti di annunciare che il Training Partner Program di LPI coinvolge ad oggi ben 44 paesi; un dato importante che evidenzia, per il 2009, una crescita di oltre il 25% rispetto ai dati rilevati nel 2008.
Un grande incremento anche di LPI-Approved Training Partners (LPI-ATP) e LPI-Approved Academic Partners (LPI-AAP) che raggiungono i 242 aderenti, il 10% in più rispetto allo scorso anno.

Jim Lacey, presidente e CEO di LPI addebita questo sviluppo alla crescente partecipazione di scuole secondarie:

Nell’ultimo anno abbiamo fatto degli sforzi notevoli per coinvolgere la comunità accademica nel descrivere i vantaggi dei nostri programmi formativi. Molti hanno interagito positivamente nel passato per migliorare le nostre procedure d’esame ma è stata la comunità accademica con la sua partecipazione a conferamre che l’offerta di certificazione neutrale di LPI può apportare benefici ai programmi didattici orientati allo sviluppo di carriere IT.

Alcune tappe significative di questo percorso sono state:
* OpenXnet (www.openxnet.dz): primo LPI-ATP in Algeria
* CNTG (Centro de Novas Tecnoloxias de Galicia) e IES D’RAN (http://www.iesaran.com/): first LPI-AAPs per la Spagna
* University of Lancaster, ICT Focus (www.lancaster.ac.uk/ictfocus): primo LPI-AAP nel Regno Unito
* Howe Systems (http://www.howesystems.com/): primo LPI-ATP in Irlanda
* Liga Distribution ApS (www.liga.dk) come primo training partner LPI in
Danimarca
* Linagora (www.linagora.com/LINAGORA-Belgium) primo LPI-ATP per il Belgio
* VVR Tecnologia em Software www.linuxnewmedia.com.br di Sao Paulo, Brasile, nuovo training partner, ha pubblicato libri LPI per
Linux Magazine Brazil riguardanti sia LPIC-1 che LPIC-2
* un vecchio produttore di materiale diddattico per i corsi LPI, Guru Labs (www.gurulabs.com) è diventato LPI-ATP e sta portando avanti molti laboratori d’esame per candidati locali LPI in Utah, USA.

Per maggiori informazioni circa i benefici derivanti dal diventare LPI training partner
si prega di contattare Daniele Cirio, LPI Master Affiliate per l’Italia.

Ulteriori informazioni sul training partner program LPI possono essere reperite su:http://www.lpi-italia.org/diventare-partner/.

LPI-Brasile e 4Linux festeggiano 7 anni di esami LPI

LPI è lieta di raccontarvi il successo del laboratorio d’esame che si è svolto il 5 Dicembre in San Paolo (Brasile) durante il Congresso Internacional de Software Livre; hanno partecipato oltre 130 professionisti.
Durante l’evento un interessante intervento di Jon “maddog” Hall che presiede “Linux International” e sostiene da tanti anni LPI.
Queste le parole di Jim Lacey, Presidente e CEO di LPI: “Ci congratuliamo con i nostri partner brasiliani per il raggiungimento di questo obiettivo ed in particolare con il nostro partner formativo 4Linux, che è stato il primo – 7 anni fa – ad offrire un laboratorio di esami LPI”.

In tutta risposta Rodolfo Gobbi, CEO di 4Linux da dichiarato:
“LPI è stato lo strumento ideale per diffondere Linux e il software libero nel settore aziendale brasiliano assicurando un adeguato numero di professionisti Linux accreditati in tutto il mondo”. “Prevediamo oltre 130 iscritti a questa sessione d’esame – una elle più grandi mai organizzate in Brasile – e siamo felici della partecipazione all’evento di Jon “maddog” Hall. “Maddog” è molto popolare fra la comunità Linux brasiliana avendo partecipato al nostro primo laboratorio d’esame 7 anni fa”.

“La certificazione LPI” è l’ideale per chi aspira a diventare professionista Linux in quanto permette di studiare ed imparare Linux attraverso vari mezzi: corsi di formazione, libri e video, ma anche facendo pratica sul sistema operativo. La certificazioe LPI è un modo perfetto per i professionsiti Linux per dimostrare la conoscenza di Linux” ha precisato Jon “maddog” Hall.

4Linux è specializzata nella formazione di software libero ed open source con particolare attenzione alle problematiche di sicurezza.
Oltre ventimila studenti sono stati coinvolti in progetti di formazione su Linux, software libero e Open Source.

La creazione del progetto di formazione HackerTeen per le nuove generazioni è stato riconosciuto come “il primo e l’unico’ nel mondo” nel suo genere dalla Harvard Business School e da Ceagesp (Center for Technology Diffusion and Knowledge); un’iniziativa che vede coninvolte IBM e ITI nella formazione di oltre 780 docenti per Linux; oltre a fornire soluzioni libere ed open source per la Metro di San Paolo e la Zecca brasiliana.

LPI annuncia un nuovo partner per i Paesi Bassi

Siamo lieti di annunciare un nuovo affiliato per il Centro Europa: LPI-Paesi Bassi.
Con l’importante collaborazione di LPI-Centro Europa, LPI ha concluso felicemente il percorso, iniziato più di due anni fa, per la ricerca di per un nuovo partner nei Paesi Bassi.
I membri fondatori di LPI-Paesi Bassi comprendono partner approvati LPI per la formazione come AT Computing, Ictivity e StarTel e partner approvati da LPI per il programma accademico come Zuyd e il NLLGG – Dutch Linux Users Group.

Emiel Brok di AT Computing, membro fondatore di LPI-Paesi Bassi, ha sottolineato l’importanza di una formazione e certificazione vendor independent come quella proposta da LPI:
“Abbiamo osservato una domanda crescente di professionisti IT con solide competenze Linux. La certificazione LPI, e la formazione offerta per acquisire la medesima certificazione, deve essere competenza di un soggetto vendor neutral. Aziende ed organizzazioni che acquisiscono esperti certificati LPI ottengano la libertà di sfruttare qualsiasi distribuzione Linux”.

Marcel Nijenhof, presidente del Dutch Linux Users Group NLLGG, considera il lancio di LPI-Paesi Bassi come un’importante pietra miliare per tutto il paese:
“Come NLLGG abbiamo fornito formazione LPI per i nostri membri per diversi anni.
LPI-Paesi Bassi è una piattaforma perfetta per promuovere il nostro expertise e quello dei nostri membri certificati-LPI siano essi enti profit oppure no-profit.
Crediamo fermamente che la prossima generazione di professionisti IT non dovrebbero diventare esperti, vendor, di un specifico software. E’ imperativo che essi debbano acquisire una serie ampia e robusta di competenze Linux”.

Fabrice Mous di Ictivity ha sottolineato la crescita di Linux e dell’Open Source nei Paesi Bassi ed ha dato il benvenuto alla nascita di LPI-Paesi Bassi:
“Linux e l’Open Source fanno parte di un mercato in rapida ascesa ed abbiamo assistito in questi anni ad una crescita di domanda per qualsiasi tipo di competenza Linux”.
Mous ha anche fatto notare come il mercato locale dobrebbe adottare la certificazione LPI come un requisito chiave per i suoi prodotti e servizi: “Permettere alla certificazione LPI di diventare una qualifica fondamentale permetterà di sviluppare una conoscenza diffusa per tutti i prodotti e servizi Open Source.Questo non è solo una spinta per i partner formativi ma diventerà una spinta per tutti i vostri clienti.”

LPI-Paesi Bassi sarà responsabile per le attività LPI nei Paesi Bassi, la parte fiamminga del Belgio, Brussel e le Antille olandesi.