Open Source in italia: una “soluzione all’uno per cento”

Ci fa molto piacere diffondere anche sul nostro blog l’iniziativa di Linux.it “UnoPerCento”.

Sostenere l’Open Source in Italia, l’1% alla volta…

opensource in italia - logo 1percentoSostenere la crescita del movimento Open Source in maniera diretta e concreta, ovvero finanziandolo: ecco quale è l’idea dietro l’iniziativa “UnoPerCento” lanciata da Linux.it, perchè

Tu hai bisogno del software libero.
Il software libero ha bisogno di te.

Come abbiamo esplicitato ancora una volta con la serie di post dedicati alla monetizzazione dell’Open, il fatto che il software sia libero e OpenSource non significa assolutamente che non abbia valore.

Il software non cresce sugli alberi, afferma giustamente Linux.it:  neanche quello Open che, per continuare a essere utilizzato in un numero sempre più impressionante di progetti e iniziative, aiutando aziende e servizi di ogni tipo a crescere e affermarsi, ha bisogno di sostegno economico per continuare ad alimentare il circolo virtuoso della evoluzione continua, la chiave dell’esistenza stessa dell’ecosistema Open.

“UnoPerCento” è una proposta per sostenere economicamente la crescita del software Open in modo diretto, chiaro ed esplicito.

Che cosa propone in concreto “UnoPerCento”?

“UnoPerCento”: prima fase, raccogliere

Propone  di aggiungere, nelle fatture emesse da qualsiasi azienda che fornisca prodotti e servizi fondati sull’Open, un 1% del valore totale, associandolo alla causale “Contributo opensource – wwww.linux.it/unopercento”, così da sensibilizzare anche i clienti sull’importanza che il valore del software Open ha rispetto a ciò che acquistano.

In questo modo,  in maniera equa e responsabile, si raccolgono fondi da destinare a sviluppo, aggiornamento e perfezionamento degli stessi strumenti produttivi utilizzati nella lavorazione.

“UnoPerCento”: seconda fase, distribuire

Individuare, quindi, un soggetto a cui devolvere i fondi raccolti con il Contributo Open.

Linux.it ne propone un ampio panorama: da Drupal a Debian, da The Document Foundation (LibreOffice) a OpenSourceMatters.

“UnoPerCento”: terza fase, investire

linux.itIn alternativa alla donazione, Linux.it propone di investire i fondi raccolti in progetti italiani quali la sponsorizzazione del LinuxDay (e in questo caso sareste in nostra compagnia…) o l’associazione alla Italian Linux Society, che sostiene progetti di formazione Open in tutto il Paese.

E il vostro “UnoPerCento”?

Sosterremo l’iniziativa diffondendola sui nostri canali social.

Ci interesserebbe molto sapere da voi lettori che cosa ne pensate, e come reagirete a questa proposta.

 

Un pensiero su “Open Source in italia: una “soluzione all’uno per cento””

  1. Condivido e sostengo pienamente il progetto, consapevole che verrà innalzata la libertà digitale universale e italiana in particolare… Complimenti agli ideatori!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *