Trova lavoro e Professionisti Linux

odesk-small-banner
LPI ha un interesse fondamentale nel sostenere iniziative di sviluppo della forza lavoro per i professionisti Linux e Open Source. Monitoriamo e ci impegniamo con i siti di settore per garantire che la certificazione LPI sia una credenziale desiderata e lavoriamo con i vari responsabili del personale per promuovere la nostra certificazione come strumento per il reclutamento delle risorse umane. Lavoriamo anche su iniziative di settore più ampie per promuovere la creazione di posti di lavoro Linux e il riconoscimento del valore della certificazione IT in quest’ottica LPI.org ha stretto un accordo con odesk.com

  • Trova lavori in cui è richiesta una competenza Linux (sito in inglese)
  • Trova i professionisti qualificati Linux (sito in inglese)

Linux Essentials: crowdfunding per la traduzione del manuale

Segnaliamo una iniziativa interessante da sostenere e diffondere: si tratta del progetto per la traduzione dall’inglese all’italiano del libro: “Linux Essentials: The LPI Introductory Programme” curato dalla Linup Front, ed attualmente disponibile  solo in inglese e tedesco. L’iniziativa è finalizzata a sostenere la crescita delle “competenze sistemististiche” ed agevolare lo studio di Gnu/Linux per il pubblico dei giovanissimi ma anche di chi non è a proprio agio con la lingua inglese.
Il progetto sarà finanziabile attraverso la piattaforma di crowdfunding italiana starteed ma dato che solo un progetto “apprezzato” per iniziare a raccogliere i fondi necessari vi invitiamo a sostenerlo e supportarlo attraverso la vostra rete di amicizie e conoscenze con i pulsanti social qui sotto.

LPI e lo “standard di competenze” ICT all’interno dell’UE

La partecipazione di John Meaney, LPI VP per l’EMEA, al “Towards a European Quality label for ICT industry training and certifications – European Conference” ed al “Launch of the Grand Coalition for Digital Jobs” entrambi tenutisi a Bruxelles nella scorsa primavera ci permetto di fare il punto sul ruolo di LPI nella definizione degli standard legati alle competenze tecnologiche.

LPI non è solo una certificazione ma svolge un ruolo attivo nella promozione di Linux e delle carriere Open Source partecipando alle definizioni degli “standard di competenze”. Questo lavoro (che fornisce valore aggiunto alle nostre certificazioni) può assumere una varietà di forme: con i rappresentanti del settore IT può essere semplicemente un riconoscimento della nostra certificazione come una competenza necessaria (come per esempio con HP) oppure di essere la certificazione di primo livello per la tecnologia Linux (come con Novell e CompTIA qui una descrizione del programma di certificazione Linux “3-in-1”). Nel mondo accademico LPI è impegnata nel definire lo “standard di competenze” dei curriculum richiesti dalle organizzazioni accademiche (ad esempio ECABO/Olanda ma anche CSTA/USA). Infine come recentemente dimostrato con la collaborazioni con e-Competence Framework LPI lavora per un quadro di riferimento delle competenze ICT nelle organizzazioni governative o multilaterali.

L’elenco delle organizzazioni coinvolte nella definizione di standard di competenze informatiche paneuropei  è vasto. Essere invitati a partecipare a queste iniziative rappresenta il tacito riconoscimento che all’interno dell’Unione europea, LPI è riconosciuta al più alto livello per la competenza nella certificazione Linux e open source.

Alcuni altri link di interesse:

Risorse “free” per le certificazioni LPI

Segnaliamo una serie di risorse “Free” per la preparazione degli esami inerenti le certificazioni LPI.

Manuali in pdf

  • Per Linux Essentials il Pdf del manuale in lingua inglese a cura dalla Linup Front che da tempo supportano e sviluppano materiali per la formazione LPI.

Manuali on line

Simulatori d’esame

Le risorse elencate di seguito aiuteranno i candidati all’esame nella preparazione per gli esami LPIC-1 e LPIC-2, ma non tutte le domande potrebbero essere allineate agli esami attuali.

Altre risorse

Visitate la sezione dedicata di LPI Italia per un elenco esteso delle risorse didattiche.

Segnalazioni

Se hai notizia di altre risorse di questo tipo inviaci una tua segnalazione.

The 2013 Future of Open Source, i risultati

Con 822 intervistati la settima edizione del “Future of Open Source Survey” rivelano l’impatto culturale del software open source e la sua influenza sui vari aspetti dall’innovazione tecnologica e non solo.

I risultati dell’indagine di quest’anno realizzata da North Bridge Venture Partners e Black Duck Software evidenziano tre punti:

  1. L’open source risolve grandi sfide per le imprese.
  2. L’open source ha raggiunto una profondità e maturità, dove la qualità, l’accesso al codice e costi non sono più barriere all’adozione.
  3. L’adozione di sistemi open source nei settori della pubblica amministrazione, della sanità e dei media è in crescita.

Si possono visualizza risultati del sondaggio di quest’anno sia sul sito della Black Duck Software che su slideshare e per tenersi aggiornati è anche possibile seguire le conversazioni twitter che hanno come hashtag #FutureOSS.